Cosa comporta trasportare i bambini in auto senza seggiolino

Cosa comporta trasportare i bambini in auto senza seggiolino

Quando si decide di allargare la famiglia con dei figli, i genitori pensano a tutto quello che può servire al bimbo che sta per arrivare. Oltre a preoccuparsi per i beni di prima necessità, si pensa anche alla sicurezza dei più piccoli. La casa viene dotata di tutti quei piccoli accorgimenti per prevenire qualsiasi tipo di rischio, come ad esempio usare dei coperchi per coprire le prese della corrente. Spesso però si sottovaluta la sicurezza dei bambini a bordo delle auto. È di fondamentale importanza essere a conoscenza di tutte le norme per il trasporto di bambini in auto, visto che ogni anno ci sono numerosi incidenti stradali in cui rimangono colpiti proprio i bimbi. Ma oltre ad assicurare la sicurezza dei figli, bisogna conoscere bene tutto quello che comporta trasportare i bambini in auto, soprattutto senza seggiolino. Infatti il Codice della Strada prevede grosse sanzioni per chi non rispetta tutte le regole.

Normativa per seggiolini e supporti per trasportare bambini in auto

Un intero articolo del Codice della Strada è dedicato completamente al trasporto dei bambini in auto. Si fa riferimento all’articolo 172 che stabilisce l’obbligo per i passeggeri di statura inferiore a 150 cm e di età inferiori ai 12 anni, di viaggiare in macchina con un appropriato sistema di ritenuta omologato e adeguato al loro peso. I seggiolini devono essere usati ogni volta che i bambini devono viaggiare in auto, anche se il tratto da fare è relativamente breve.

Leggi anche: Cosa prevede la normativa dei seggiolini auto

Cosa comporta trasportare i bambini in auto senza seggiolino

Dopo aver capito cosa comprende l’Articolo del Codice della Strada in merito alle norme da seguire, è bene sapere anche quali sono i rischi se i bambini viaggiano senza il seggiolino. Le sanzioni per i conducenti che non possiedono questo sistema di sicurezza, sono molto severe, allo scopo di incoraggiarne l’uso. Infatti possono esserci multe che partono dagli 80 euro fino ad arrivare a 333 euro. Chi invece possiede i dispositivi di ritenuta ma non li impiega nel modo corretto, è prevista una multa che varia dai 40 euro fino ai 162 euro. Inoltre possono essere detratti dalla patente 5 punti. Se invece nell’arco di due anni il conducente viene beccato a ripetere la stessa violazione di legge, le autorità possono procedere con la sospensione della patente per qualche giorno o anche qualche mese.

Oltre a danni economici, il mancato rispetto della legge può recare danni morali sia a se stessi che al bambino. La cosa più importante è salvaguardare la vita dei propri figli e proteggerli dai pericoli che possono avvenire in auto. Questo perché non si può escludere la possibilità che prima o poi possa verificarsi un incidente, anche se si circola a bassa velocità. Gli imprevisti che possono esserci alla guida sono molteplici: una collisione, una frenata improvvisa, un animale o una persona che attraversa la strada, una buca oppure una semplice distrazione. In tali casi, l’impatto potrebbe essere così forte, tanto da provocare lesioni gravi al bambino. Infatti le statistiche indicano che la causa principale di morte dei bambini dai 5 ai 14 anni avviene in seguito ad incidenti stradali, per il mancato utilizzo dei dispositivi di ritenuta. Quindi il seggiolino può davvero fare la differenza nell’auto e nella protezione dei figli.

Leggi anche:

Fonti affidabili:

https://www.poliziadistato.it/articolo/quali-le–eccezioni-e-quali-le-sanzioni
https://www.repubblica.it/motori/sezioni/sicurezza/2018/04/09/news/seggiolini_auto_il_vademecum_salvavita-193389929/