Bagaglio a mano, cosa portare e cosa no

Bagaglio a mano, cosa portare e cosa no

Per il bagaglio a mano esistono molte restrizioni, a cominciare dai liquidi fino agli oggetti più impensabili. Quando si affronta un viaggio in aereo a prescindere dal tragitto, è necessario preparare con cura il bagaglio, per non incappare in sgradevoli divieti. Le compagnie low cost in genere sono più severe di quelle di bandiera, ma comunque si deve scegliere con cura cosa inserire in valigia.

Come è risaputo, le compagnie low cost impongono costi aggiuntivi per le valigie extra. Soprattutto se il viaggio dura pochi giorni, portare solo il bagaglio a mano offre tanti vantaggi. Non solo infatti il costo del biglietto resta contenuto, ma si risparmia tempo, non dovendo aspettare le valigie al nastro, con il rischio che vadano anche smarrite.

Le regole imposte dalla compagnia andrebbero studiate prima di affrontare il viaggio, ma quando si arriva in aeroporto ci si può informare sui limiti di peso, dimensioni e oggetti che impone la propria compagnia. Sarebbe davvero spiacevole dover pagare dei costi aggiuntivi o dover lasciare alcuni contenuti in aeroporto o addirittura vedersi negare l’imbarco.

Cosa non è possibile portare nel bagaglio a mano

Come accennato, sono tanti gli articoli vietati nel bagaglio a mano, fra cui alcuni molto pericolosi.

  • Nel bagaglio è vietato portare armi da fuoco. Naturalmente la maggior parte delle persone non trasporterebbe mai una pistola in valigia o qualunque altro strumento che spari proiettili. Lo stesso discorso vale per le armi giocattolo, ad aria compressa o lancia razzi. Per cui sono proibiti anche strumenti come archi, balestre, frecce o fucili subacquei;
  • Il passeggero non può introdurre sull’aereo utensili potenzialmente pericolosi per i passeggeri e per il personale di bordo. Al bando oggetti taglienti, sostanze infiammabili, tossiche, ma anche gas e spray, come repellenti per animali o lacrimogeni;
  • Naturalmente a bordo non si sale con prodotti contundenti o affilati, che potrebbero causare delle ferite. Banditi oggetti come coltelli, forbici, spade, strumenti da lavoro come trapani o cacciaviti;
  • La sicurezza in aeroporto è un tema sempre più urgente e le regole negli anni sono diventate sempre più severe. Per questo il passeggero dovrebbe conoscere a fondo anche i dettami che riguardano i liquidi per evitare di lasciare in aeroporto il proprio profumo o altri articoli che contengono liquidi. Ogni passeggero può trasportare nella propria valigia fino a un litro di liquidi, a patto che siano suddivisi in flaconcini trasparenti da 100 ml. A loro volta queste piccole bottigline devono essere trasportate in una pochette trasparente con cerniera. Un kit che si trova in qualunque negozio di prodotti per l’igiene personale. Per liquido non si intende soltanto l’acqua oppure altre bevande, ma anche oggetti insospettabili. Basti pensare al mascara, al lucida labbra, al dentifricio, al gel, ma anche ai prodotti alimentari come yogurt o creme spalmabili.

Cosa si può portare nel bagaglio

Se la lista di articoli banditi dal bagaglio a mano è molto lunga, è altrettanto vero che chiedendosi se un elemento possa essere pericoloso, aiuta a escluderlo a priori. Nessuna limitazione per gli oggetti personali come indumenti vari e accessori, ma anche phon, piastre per capelli e rasoi usa e getta.

Anche l’attrezzatura fotografica si imbarca senza problemi, a patto di non occupare troppo spazio. I liquidi come già spiegato sono permessi in determinate condizioni, seguendo scrupolosamente le regole.

Anche il cibo è permesso, meglio ancora se trasportato sottovuoto. L’unica restrizione riguarda gli eventuali divieti del Paese d’arrivo, perché alcuni non consentono l’ingresso di alimenti dall’estero. Via libera anche agli articoli acquistati nei negozi duty free dell’aeroporto, anche se si trattasse di liquidi superiori ai 100 ml. Basta fare attenzione a non aprire il prodotto prima dell’arrivo, conservarlo nella busta trasparente fornita e mantenere la ricevuta d’acquisto. I medicinali possono essere trasportati, ma se si tratta di liquidi superiori ai 100 ml è necessaria la ricetta medica. Anche i souvenir rientrano nella lista degli oggetti consentiti, naturalmente se non vengono considerati pericolosi o alla stregua di un’arma.

Un esempio lampante sono le conchiglie dalla forma appuntita, che la sicurezza deve bloccare. Buone notizie anche per i fumatori. A bordo è consentito portare la sigaretta elettronica, naturalmente è invece proibito fumare durante il volo.

Queste sono le indicazioni generali a cui devono attenersi sia compagnie low cost che di bandiera, ma poi ognuna può personalizzare il proprio regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *