Dentisti in Albania: cosa spinge gli italiani a farsi curare all’estero

Dentisti in Albania: cosa spinge gli italiani a farsi curare all’estero

Qual è il vantaggio nascosto dietro una frontiera? Non sempre ce ne accorgiamo (anche se chi vive al confine con un paese più “povero” lo sa), ma al di là di una frontiera i prezzi cambiano. A volte, di tanto. Non stiamo parlando di benzina o di carne da comprare a Nova Gorica. Stiamo parlando di professionisti, di cure mediche. Nella fattispecie, di cure dentali. Quando curarsi in Italia è troppo costoso, prendere la macchina e attraversare i Balcani, non sembra una brutta idea. Neanche prendere un volo per Tirana o una nave per Durazzo lo è, a quanto pare. Infatti, sempre più italiani scelgono i dentisti in Albania per le cure dentali.

I dentisti in Albania sono estremamente meno cari rispetto ai colleghi del Belpaese. Sembra che questo non sia da imputare alla qualità del servizio, bensì al diverso costo della vita ed alla diversa pressione fiscale. Gli interventi più complessi, a Tirana, possono costare fino al 50% in meno che in Italia. Questo ha generato un vero e proprio “turismo dentale”. E così gli studi dentistici si sono attrezzati. Non è un caso se tra i dentisti in Albania più conosciuti troviamo quelli della Clinica Dentale Biodent, dove lavorano i migliori specialisti: chirurghi, endodontisti, anestesisti e odontotecnici.

Il turismo dentale

Già nel 2017 un noto quotidiano nazionale parlava del fenomeno. Spesso, farsi curare dai dentisti in Albania può essere anche un’occasione per unire i trattamenti necessari ad una bella vacanza (e perché no? anche questa low cost). Prima dell’Albania, gli italiani andavano in Croazia, Romania, Slovenia. Il “turismo dentale” albanese è relativamente giovane ma è partito con un ritmo incalzante e risultati soddisfacenti per i pazienti. Un pensionato, intervistato da “Il Fatto Quotidiano”, ha raccontato di un intervento da 40.000 euro (in Italia), costato solo 13.500 euro in Albania.

Inoltre, grazie al passaparola e al trend del momento, è anche possibile organizzare il viaggio all inclusive presso un’agenzia di viaggi. Ed ecco come funziona: si arriva a Tirana e si può visitare il quartiere Blloku o fare un giro panoramico allo Sky Tower. Il secondo giorno ci sarà l’intervento e successivamente, quando si è pronti per ricominciare la vita da turista, perché non concedersi un’escursione in funivia sul Monte Dajti? o magari visitare Kruje.

Una gita del genere, per tre o quattro giorni, costa meno di 1.000 euro. Aggiungiamo un intervento nella media di 700 euro. Mediamente parliamo di risparmi sul dentista del 50-60%. Per cui, per un interevento da 700 euro, dal nostro dentista di fiducia, sotto casa, pagheremmo almeno il doppio.

E se un paziente non volesse rivolgersi ad un’agenzia di viaggi e gestire il tutto “fai-da-te”? Non sarebbe poi così difficile! Facendo una piccola ricerca di cliniche dentali albanesi online, si scopre molto facilmente che ogni clinica rinomata è dotata di un sito interamente in lingua italiana, con loghi accattivanti e una fruibilità straordinaria. Con un semplice click si potrà consultare la galleria fotografica, o l’elenco dei servizi offerti.

I servizi offerti

Ed ecco un piccolo assaggio: sbiancamento dei denti, riempimento dei denti da latte o permanenti, corona in metallo o porcellana, corona di zircone, corona in lega d’oro, faccette in porcellana, protesi dentaria montata, regolabile, semplice oppure flessibile, corona telescopica, impianti dentali e apparecchi dentali.

Chiunque abbia necessità di un intervento dentistico e sta pensando all’estero, può farsi un’idea grazie all’elevato numero di siti web, feedback e social network dove documentarsi e decidere consapevolmente.